Toma contro i giornalisti, Guerriero Sannita: "Categoria professionale che va salvaguardata"

Il Movimento Regionale del Guerriero Sannita, condivide, aderisce e approva il comunicato stampa, riguardante l’uscita “infelice” del nostro Presidente della Regione Donato Toma. E' quanto viene dichiarato dal Presidente del Movimento Guerriero Sannita, Giovanni Muccio: "Il Movimento ascoltando l’intervista del Presidente e in particolar modo, quando riferendosi ai giornalisti li chiama “giornalai” (con tutto il rispetto e i sacrifici di questa categoria), non può restare in silenzio, come non possono restare ammutoliti, tutti coloro che rivestono in questa piccolissima terra, un incarico politico e sociale, va salvaguardata la dignità di una categoria professionale, ma soprattutto vanno salvaguardati i tanti ragazzi, giovani e meno giovani, che cercano speranzosi di farsi strada in un mondo come quello giornalistico, privo di risorse economiche. Ragazzi, giovani e meno giovani, che spesso mettono a disposizione la loro professionalità al servizio del cittadino, anche gratuitamente con la speranza di un domani che probabilmente non verrà. Signor Presidente, i giovani vanno aiutati, incoraggiati, sostenuti e stimolati, intervenendo in loro soccorso, dandogli la speranza di un futuro migliore, che passa anche dal sostenere economicamente “tutta” la comunicazione regionale e non solo probabilmente parte di essa. E come disse il giornalista e scrittore Romano Battaglia:” chiedere scusa è un gesto che rafforza l’amicizia, chiarisce i dubbi, è un rimedio contro l’odio, non è mai un segno di debolezza”.