Fiat. Dal 16 settembre nuovo stop produttivo

Si è tenuta oggi, giovedì 1 agosto, il Comitato esecutivo dello Stabilimento di Termoli durante il quale l'azienda ha comunicato lo stop di ulteriori turni relativi al mese di settembre, la cui copertura retributiva verrà effettuata con cassa integrazione guadagni. Le fermate saranno effettuate con le seguenti modalità:

  • Motore 16V: dal 16 settembre al 21 settembre;
  • Motore V6: dal 16 settembre al 28 settembre;
  • Cambio C520 e C546: dal 16 al 28 settembre.
La causa di tale sopensione è la necessità di fronteggiare gli effetti della temporanea contrazione del mercato automobilistico. Questi dati sono determinati anche se soprattutto da alcuni fattori di debolezza del mercato automotive a partire da:
- Demonizzazione e limiti di circolazione delle vetture diesel;
- Ecotassa che penalizza la fascia premium
- Andamento negativo dell'economia, che induce ad un generale calo di fiducia dei consumatori e quindi ad una minor propensione all'acquisto.
l settore Automotive sta vivendo uno dei periodi di trasformazione più impegnativi della sua storia e questa situazione pone sempre più in maniera rilevante l'esigenza di una seria discussione sul futuro del settore Automotive in Italia. Per quanto riguarda lo stabilimento di Termoli aspettiamo con ansia che si concretizzino al più presto i lavori per l'avvio dei nuovi prodotti, per permettere ai tanti lavoratori e alle proprie famiglie di vivere con maggiore serenità il proprio futuro. Per questo motivo sollecitiamo fin da ora un incontro con l'azienda anche con il supporto delle Segreterie Nazionali per poter capire i futuri sviluppi all'interno dei processi produttivi e le ricadute occupazionali.