Conca Casale. Si dimette il sindaco Luciano Bucci "Non siamo più in grado di dare serenità ai cittadini"

La maggioranza che ho avuto l’onore di presiedere ha costantemente inteso il suo impegno politico come un atto di responsabilità di una generazione giovane che ha fortemente voluto tentare di cambiare le sorti di un paese già gravemente inciso da calo demografico e crisi economica; purtroppo il nostro incondizionato e continuo impegno si è dimostrato insufficiente nel dare risposte ad una popolazione giustamente esigente e ingiustamente vessata da una tassazione derivante da obblighi di legge di cui ci ritengono diretti responsabili. E' quanto dichiarato dall'ex sindaco di Conca Casale, Luciano Bucci per giustificare le proprie dimissioni da primo cittadino: "In otto anni abbiamo fatto tutto quello che era in nostro potere per ridare a Conca Casale la dignità che gli spetta, abbiamo offerto anima e cuore alla comunità, ma ci stiamo continuamente scontrando con tagli di trasferimenti statali, obblighi normativi e mancanza di risorse che influiscono pesantemente sulle casse comunali e ciò si ripercuote sulla popolazione. Inoltre continuiamo a subire vessazioni dall’opposizione, al limite della calunnia, che si presenta ostativa e assurdamente non collaborativa anche sui temi più semplici, preferendo alimentare malumori che naturalmente coesistono in un piccolo Comune con difficoltà oggettive di gestione; basti pensare che durante la seduta di Consiglio Comunale tenutasi in data odierna l’opposizione ha votato contro finanche la variazione di bilancio in positivo per la concessione di un contributo di 50000 Euro da parte del Governo Nazionale. Il nostro primo obbiettivo è sempre stato quello della serenità della comunità e, in considerazione dei fatti su esposti, viste anche le rimostranze di alcuni cittadini che ci accusano di non essere più in grado di assicurare tale serenità, occorre prendere atto che l’unica soluzione sia quella di dare le nostre dimissioni, con la speranza e l’augurio che chi ci succederà saprà dare le risposte che non siamo stati in grado di dare noi. Pertanto, concordata con tristezza e rammarico tra tutti noi consiglieri di maggioranza la decisione, comunico le mie dimissioni da Sindaco del Comune di Conca Casale a partire dalla data odierna".