Lupi: sonora sconfitta senza appello ad Anagni. Subito fuori dalla Coppa Italia

Fonte immagine di copertina: SS Città di Campobasso Calcio.
 
di Marco Bruni
 
Inizia nel peggiore dei modi la stagione dei rossoblù che incassano una sonora sconfitta senza appello contro l’Anagni uscendo senza gloria dalla competizione tricolore.
A prescindere dalla prestazione, che può essere giudicata a spazzi positiva, c'è subito da fare i conti con un risultato di 3-0 che, a pochi giorni dall’inizio del campionato, potrebbe risultare un vero e proprio campanello d’allarme. 
La Coppa Italia non rientrava sicuramente negli obiettivi societari, tuttavia, iniziare con una sconfitta pesante la stagione e in piena campagna abbonamenti non fa piacere a nessuno e non concilia con le tanto sbandierate politiche di rilancio dell’entusiasmo ambientale indispensabile per una qualunque piazza che mira a risultati importanti.
Al cospetto del risultato nella prima mezz’ora di match è il Campobasso a macinare gioco creando numerose occasioni. La prima azione pericolosa è di Candellori che si fa trovare pronto nel ricevere un assist di Muletti e battere a rete ma senza successo.
Al quarto d’ora ci prova Energe in contropiede ma la sua iniziativa viene deviata in corner.
Cinque minuti più tardi è ancora il lupo a rendersi pericoloso con Alessandro che alza la sfera sopra la traversa.
Alla mezz’ora esatta arriva la doccia fredda per i molisani che incassano la prima rete a firma di Tataranno che, dopo una serie di rimpalli, riesce ad avere la meglio sulla difesa e realizzare il parziale di 1-0.
La seconda frazione di gioco inizia con i locali subito pericolosi su punizione. È il preludio al raddoppio per i laziali che puntualmente arriva con un contropiede lanciato da Cardinali è finalizzato da Neccia. 
Il Campobasso, visibilmente tramortito, prova comunque a reagire ma senza successo. Intanto, inizia il solito valzer delle sostituzioni dall’una e dall’altra parte facendo trascorrere, inesorabilmente, il cronometro verso il novantesimo.
Appena tre minuti prima del triplice fischio finale arriva anche il terzo ed ultimo gol dei locali ad opera di Capuano abile a finalizzare un altro contropiede.
Il lupo si lecca le ferite e viene eliminato dalla Coppa Italia al primo turno. Ora tutte le energie dovranno insindacabilmente riversarsi sul campionato che vedrà la luce domenica 1 settembre.