Kiss me Deadly. Il programma della seconda giornata

Quando Kiss Me Deadly chiama il pubblico risponde. Grande entusiasmo per ogni sfumatura della kermesse: mostre, fumetti, musica dalle note noir. La seconda giornata apre le porte al fumetto con Maurizio Lacavalla che presenterà il suo primo graphic novel dal titolo Due Attese. A seguire un film dalle tinte forti COCAINE, vincitore 7 Premi Goya 2018. Dalle 19,00 aperitivo sulla terrazza con colonna sonora in vinile. Una proposta musicale che continua dopo la proiezione.

A seguire il programma del 27 agosto nel dettaglio:

Dalle ore 19.00: AperiVinyl. Unico indizio il vinile. Con d(--)b

ore 20.30: Noir a fumetti. DUE ATTESE. Incontro con Maurizio Lacavalla, Presentazione del graphic novel di debutto dell’autore. Un racconto a fumetti dalle poche parole ed infinite suggestioni. Conduce Andra Fornasiero.

BIOGRAFIA

Maurizio Lacavalla è nato nel 1992 a Barletta da cui non si emigra, si scappa, dice lui, che è scappato a Bologna, dove ha frequentato l’Accademia di Belle Arti. È tra i fondatori del collettivo Sciame e nel 2016 ha realizzato i disegni per il volume Hotel Massilia, scritto da Emidio Clementi. Nel 2017 ha ricevuto una nomination come “Miglior storia breve” al premio Micheluzzi del Comicon di Napoli, per il primo episodio di Il John Ford Point (Armata Spaghetto #1). A giugno 2019 pubblica per Edizioni BD Due attese, il suo primo libro a fumetti, Indagine su un uomo scomparso, dove il tempo si articola come in un sogno.

Ore 21.00: COCAINE LA VERA STORIA DI WHITE BOY RICK di Yann Demange (White Boy Rick - USA, 2018) durata 111’ con Matthew McConaughey, Richie Merritt, Bel Powley Vincitore di 7 Premi Goya 2018 tra cui Miglior Attore Protagonista, Miglior Regia, Miglior Sceneggiatura Originale, Miglior Colonna Sonora Musicale.

TRAMA

1984. Il quindicenne Richard Wershe Jr. aiuta suo padre in un piccolo traffico di armi alla periferia di Detroit. Intraprendente, attratto dai soldi facili, il ragazzo viene coinvolto nello spaccio di crack dalle gang afroamericane di quartiere. Con il ricatto e la minaccia FBI e polizia incastreranno il ragazzo facendone il più giovane informatore della storia. Il franco-algerino Yann Demange, già autore di uno splendido thriller ambientato nella Belfast del ’71, racconta senza retorica né glamour una storia autentica e ne fa la parabola nera di un paese spietato e senza speranze. La città simbolo dell’industria automobilistica nazionale, assediata da un perenne inverno, circondata da sobborghi fatiscenti e dimenticati da Dio e dagli uomini, diventa, nella sceneggiatura di Andy Weiss, Logan e Noah Miller, il precipitato della “reaganomics”. Uno sguardo sul passato che è anche, in filigrana, uno sguardo sul presente.

 

Trailer - COCAINE - LA VERA STORIA DI WHITE BOY RICK https://www.youtube.com/watch?v=QOzJMxUtmoE 

 

Presenta Leopoldo Santovincenzo.

Consigliato ad un pubblico adulto.