Scuola 'Di Zinno'. La replica di Amorosa al centrodestra:"risolto il problema del certificato di prevenzione incendi, formate due classi in più"

In seguito alla mozione a firma dei consiglieri del centrodestra al Comune di Campobasso, con cui denunciano la mancanza di certificato di prevenzione incendi per la scuola dell'infanzia 'Di Zinno', arriva la replica dell'assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Campobasso, Giuseppe Amorosa.

“Volendo usare un gergo sportivo verrebbe da definire le esternazioni dei consiglieri del centro destra, escludendo il consigliere Sabusco, come un clamoroso autogol – ha dichiarato con un pizzico di ironia l'assessore Giuseppe Amorosa.  – Purtroppo, pur volendo mostrare sportività per chi critica, risulta difficile giustificare e comprendere la poca e approssimativa informazione che quei consiglieri hanno mostrato di possedere in materia. Sarebbe stato doveroso da parte loro, semmai, dare informazioni corrette e non urlate per il semplice gusto del titolo sul giornale. Alla fine, tutto quello che avrebbero dovuto e potuto fare era solo informarsi, nulla più. Avrebbero così evitato di dichiarare cose inesatte e fuorvianti per i cittadini. La scuola dell’infanzia di Via Pirandello, afferente all’Istituto Comprensivo Petrone, ha il certificato di prevenzione incendi per un numero inferiore a cento utenze. L’Istituto quest’anno ha accettato le iscrizioni superando il suddetto limite di bambini, formando due classi in più, quindi senza avere le condizioni previsti dalla normativa. L’Istituto per risolvere questa problematica – ha precisato l’assessore Amorosa - ha proposto all’Amministrazione Comunale, di spostare le due classi aggiuntive presso la sede centrale di via Alfieri dove sono in corso le procedure per ottenere il certificato di prevenzione incendi. Considerato che il decreto Semplificazione ha prorogato a dicembre 2019 la messa a norma degli asili nido e a dicembre 2021 quella delle scuole per l’adeguamento alle norme antincendio, non si ravvisa pertanto più la necessità di una sistemazione delle due classi suppletive presso la sede centrale. Intanto, - ha detto in conclusione Amorosa - come nuova Amministrazione Comunale ci siamo subito attivati per ottenere un finanziamento di 148000 euro utile ad ottenere la  variazione del certificato di prevenzione incendi, tenendo conto che da quanto risulta, precedentemente nessuna misura era stata posta in opera. Questi sono i fatti e di questi i cittadini hanno bisogno”.