Campobasso. Cinema al Corso, l'ultimo appuntamento è con 'Stanlio & Ollio'

Ultimo appuntamento con la rassegna 'Cinema al Corso' sabato 7 settembre alle 20.30 lungo corso Vittorio Emanuele II a Campobasso, curata dall’associazione Kiss Me Deadly e inserita nel calendario di 'Eventi in città. ContaminAzioni culturali tra luoghi e generi'. La tre giorni di proiezioni cinematografiche si chiuderà con il film del 2018 di Jon S. Baird, 'Stanlio & Ollio', interpretato da Steve Coogan, John C. Reilly, Nina Arianda, Shirley Henderson, Danny Huston. 

Il film ha ottenuto una candidatura a Golden Globes, tre candidature a BAFTA, una candidatura a Critics Choice Award e in Italia al Box Office la pellicola ha incassato 2,1 milioni di euro.

Steve Coogan nei panni di Laurel e John C. Reilly in quelli di Hardy riescono nell'impresa di far rivivere una delle coppie comiche più grandi della storia del cinema e della televisione in un biopic che fa divertire e riempie di nostalgia allo stesso tempo.

Il punto di partenza è il libro di A.J. Marriot sul tour inglese dei due vecchi artisti, sul quale grava l'ombra della fragile salute di Oliver, ma che è anche il momento ideale per vederli sotto un'altra luce che non sia quella dei riflettori e scoprire i modi della loro quotidianità e le dinamiche del loro lavoro.

Finita l’epoca d’oro che li ha visti re della comicità, i due attori vanno incontro a un futuro incerto. Il pubblico delle esibizioni è tristemente esiguo, ma i due sanno ancora divertirsi insieme, l’incanto della loro arte continua a risplendere nelle risate degli spettatori, e così rinasce il legame con schiere di fan adoranti. Il tour inglese alla fine si rivela un successo, ma Laurel e Hardy non riescono a staccarsi dall’ombra dei loro personaggi, e fantasmi da tempo sepolti, uniti alla delicata salute di Oliver, minacciano il loro sodalizio. I due, vicini al loro canto del cigno, riscopriranno l’importanza della loro amicizia.

Si conclude così, con questo tributo al mestiere dell'attore, la prima edizione della rassegna 'Cinema al Corso', aperta a tutti gratuitamente, che per tre giorni ha proiettato sogni di celluloide nel pieno centro della città.