Reddito di Residenza Attiva. Tedeschi risponde alle critiche della Fanelli: "pensi a quanto non fatto in passato"

“Mentre l’Avviso Pubblico della Regione Molise sul Reddito di Residenza Attiva, non ancora pubblicato sul Burm, sta già  rimbalzando sulle principali testate giornalistiche italiane ed internazionali, regalando una vetrina d’eccezione alla nostra piccola regione e suscitando un interesse probabilmente mai registrato prima da parte di cittadini provenienti dall’intero stivale, da nord a sud, senza eccezioni, siamo costretti ad assistere alle ennesime sterili polemiche interne alla nostra regione”. Così il consigliere regionale, Antonio Tedeschi, in riferimento alle critiche mosse  dall’ex segretario regionale del Partito Democratico, Micaela Fanelli,  al succitato Avviso Pubblico sul “Reddito di Residenza Attiva”.

Ancora una volta” afferma Tedeschi “ mi tocca precisare che, con questa misura, non abbiamo pensato di risolvere tutti i problemi delle nostre aree interne. Il Reddito di Residenza Attiva è un primo importante segnale a contrasto dello spopolamento. Devo inoltre ribadire che non esiste alcuna forma di discriminazione nei confronti di chi già risiede nei piccoli comuni molisani, che può, invece, contare su altre iniziative ed altri contributi, attuali e futuri, messi in campo dalla Regione. Per quanto concerne la critica della Fanelli sulla esiguità delle risorse” - continua il consigliere Tedeschi - “precisiamo che i fondi a disposizione potranno essere incrementati, nelle prossime annualità, nel caso in cui, come speriamo, arrivassero numerose domande. L’ex segretario dem” - ancora Tedeschi “ - ci rimprovera di non avere una visione di insieme in materia di aree interne. Non mi risultano, però, prove tangibili di organicità e di obiettivi raggiunti nei cinque anni della passata legislatura a trazione Pd, quando la Fanelli, segretario regionale del Partito, avrebbe potuto contare sull’aiuto di un Governo regionale e di un Governo nazionale amico. Ma resto ottimista e sono certo che potremo, invece, contare sui futuri risultati  che la consigliera Fanelli porterà da Roma, dove si è appena insediato il nuovo Governo Giallorosso, che ha riportato il Pd in maggioranza. Nel frattempo” - conclude Tedeschi-  andiamo avanti e continuiamo a lavorare per il bene del Molise”.