Consiglio comunale di Campobasso, al centro del dibattito la zona industriale della città

Riprendono i lavori dell'assise di Palazzo San Giorgio e diversi gli argomenti all'ordine del giorno. Dopo le dimissioni di Lorenzo Sallustio entra tra i banchi della maggioranza Salvatore Murolo la cui nomina in seno alla prima, settima e nona commissione, viene deliberata nella seduta di oggi 12 settembre.
Tra gli argomenti in discussione la minoranza di centrodestra interroga l'assessore alla mobilità, Simone Cretella in merito alle azioni di messa in sicurezza ed operativià funzionale nella zona industriale 'Colle delle Api'. L'interrogazione parte dopo i diversi incidenti che si sono verificati in quella zona, tra gli altri quello che è costato la vita a Ganmarco Di Vico.
Cretella ha spiegato che ci si sta attivando per migliorare la sicurezza della mobilità nella zona. "Dalla rotonda di San Giovannello era previsto, già da anni, -ha detto - uno spartitraffico che non è mai stato realizzato. Ci siamo intanto attivati interessando gli uffici comunali che si sono già occupati di diffidare chi di dovere per far realizzare quanto era in programma originariamente. Andando più a monte, salendo verso i centri commerciali, dove si creano criticità maggiori, ci sarà una modifica della segnaletica  orizzontale e verticale, salendo verso Termoli, e parcheggi numerati su una sola carreggiata, combattendo così i parcheggi selvaggi che comportano anche attraversamenti da parte dei pedoni.
Su via Carlone, stiamo incrementato in questi giorni la segnaletica sia orizzontale che verticale per evidenziare l'incrocio.  Stiamo valutando la possibilità di dossi che però a Campobasso, causa neve, trovano una durata breve".
Una risposta che però non ha convinto il Consigliere comunale Pascale che considera le risposte dell'assessore Cretella troppo approssimative, per una questione importante e delicata come quella in discussione.
La zona industriale del capoluogo anche al centro della discussione di una mozione che rileva le criticità e chiede quali sono le azioni in programma per la messa in sicurezza.
Durante il dibattito è stato sottolineato come la zona è diventata anche sociale e scolastica e negli anni ha visto non solo la grande distribuzione, ma al'insediamento di attività commerciali di vario livello. Le risorse finanziarie a disposizione sono scarse per gli interventi di cui la zona necessita, per questo è importante, ed è stato sottolineato da più parti, maggioranza e minoranza, che venga coinvolta la Regione Molise.