Campobasso. Via Matris, Gravina: "la zona pavimentata e pedonale si ritenere sicura"

Nella lunga mattinata del consiglio comunale di Campobasso, si è parlato anche della situazione attuale della via Matris, in merito alla quale il sindaco del Comune di Campobasso, Roberto Gravina, ha fornito ulteriori specifiche: “La via Matris fu chiusa senza ordinanza dalla precedente sindacatura. Ogni accesso nella zona della via Matris, giusto per chiarire, è stato fatto in assenza di una prescrizione che ne avrebbe evitato un accesso. Ad ogni modo, abbiamo proceduto in questo mese ad attuare una serie di sopralluoghi anche con la collaborazione del Servizio Geologico Regionale. Questi sopralluoghi hanno evidenziato problematiche che già si conoscevano e altre che richiederanno la presenza di rocciatori per poter essere approfondite. Per quanto riguarda la pulizia del verde nella zona, al momento, scontando l’eredità di un problema legato alla gestione del verde da parte delle associazioni, abbiamo così verificato la possibilità di utilizzare personale della SEA per ripulire la zona. Si tratta di interventi che fino a prova contraria, da statuto, la SEA può effettuare. Tutti gli interventi di manutenzione degli operatori sono stati effettuati in aree sicure, sicurezza confermata da chi ci ha accompagnato nei sopralluoghi.” In relazione poi alla possibile prossima riapertura della via Matris alla cittadinanza, il sindaco Gravina ha aggiunto: “La collina Monforte, per quella che è la sua conformazione attuale, è soggetta a riconosciute problematiche comunque per gran parte gestibili e dopo i vari approfonditi sopralluoghi effettuati in compagnia dei Vigili del Fuoco e del Servizio Geologico Regionale, abbiamo ritenuto che la zona pavimentata e pedonabile della via Matris sia da potersi ritenere sicura anche nell’evenienza di ulteriori crolli. Per ora abbiamo ripristinato la recinzioni e con l’introduzione di un’apposita segnaletica che informerà i passanti che potranno restare in sicurezza nell’are pedonabile da non oltrepassare, abbiamo intenzione di riconsegnarla alla città nel periodo più breve possibile.  Fino a che non verranno effettuati ulteriori interventi più specifici, in alcuni mesi dell’anno, come quelli invernali, nei quali piccoli smottamenti sono più prevedibili, potremmo pensare di tenerla chiusa. I vigili del fuoco hanno dato la loro disponibilità per alcune operazioni da compiere. Ma oltre alla riapertura della via Matris, stiamo lavorando alla progettazione di una riqualificazione dell’intera collina Monforte. Ci sono fondi regionali da poter utilizzare per questo.”