Allargamento Strada Statale 85 venafrana: Patriciello scrive al neoministro De Micheli

“L’allargamento della SS 85 Venafrana aumenterebbe la sicurezza dei tantissimi automobilisti che ogni giorno la percorrono, oltre a regolarizzare il traffico di un’arteria stradale strategica per i collegamenti tra Abruzzo, Molise e Campania”. Lo ha detto Aldo Patriciello, eurodeputato e membro del Gruppo Ppe al Parlamento Europeo, intervenendo sulla necessità di ampliare la strada statale 85 Venafrana, ed in particolare il tratto che congiunge i Comuni di Vairano Patenora e Sesto Campano.

“Stiamo parlando – spiega l’europarlamentare azzurro - di un tratto stradale di grande importanza strategica: il principale punto di accesso per tutti coloro che, venendo da sud, vogliono raggiungere le stazioni sciistiche del Matese, dell’Abruzzo o le aree costiere adriatiche. Una strada che è interessata da anni da fenomeni di dissesto idrogeologico. Con la conseguenza che il tratto in questione è congestionato spesso dal traffico, diventando difficilmente percorribile e, soprattutto, meno sicuro.

È una situazione – aggiunge Patriciello - che va avanti da tanto, troppo tempo e che mortifica un’area geografica già ampiamente penalizzata dall’assenza di autostrade, aeroporti e linee ferroviarie ad alta velocità. Ho scritto al neo Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, On.le Paola De Micheli – conclude -, per informarla della situazione e sollecitare, così, un suo tempestivo interessamento sulla vicenda, nella speranza che si possa aprire al più presto un tavolo di confronto tra Ministero e Regioni interessate, nel pieno rispetto dei ruoli e delle competenze, beninteso. Quello che è importante, in ultima istanza, è che ci sia la volontà di migliorare la situazione e, in sostanza, la qualità della vita dei cittadini”.