Reddito di residenza attiva: attrattiva per chi vive fuori dai confini nazionali

(fonte foto i viaggi di Dante)
 
In attesa che l'Avviso relativo al Reddito di residenza attiva venga pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Molise, la misura varata dalla Giunta regionale del Molise, su proposta del Consigliere Tedeschi, è diventata un'attrattiva per molti. È stata valutata positivamente da molti molisani e non che vivono fuori regione, ma anche da chi risiede oltreoceano e sarebbe disposto a trasferirsi in Molise e ricevere gli incentivi promessi dal Governo regionale.
Anche alla nostra redazione sono giunte delle mail che chiedono informazioni relative alla proposta della Giunta Toma, in particolare la signora Adriana sarebbe disposta a trasferirsi, con due figlie da Lima in Perù per poter aprire un'attività commerciale in Molise, così come Tobin, di origini italiane che sarebbe disposto a trasferirsi dalla California. Edwin invece ci chiede conferma di questa misura varata dall'amministrazione regionale dopo aver letto la notizia su edinburghlive,  così come Eyal che invece ha appreso le informazioni su afar.
A contattarci non solo singoli cittadini, ma anche associazioni come il Centro Molisano Sant' Elía La Plata dell'Argentina.
Dunque un'ottima attrattiva per chi, secondo quanto stabilito dalla proposta, verrebbe  premiato con 700 euro al mese se decide di trasferirsi in un piccolo paese del Molise e ci rimane per almeno cinque anni e apre una propria attività.
Se molti fuori regione hanno apprezzato, ci sono tanti altri molisani che si sentono messi da parte e criticano la proposta lanciata dal Consigliere Tedeschi, sottolineando il fatto che per arginare lo spopolamento si sarebbe potuto pensare a degli incentivi per chi già vive in Molise, aiutandoli ad aprire un'attività o a mantenerla e non costringendoli così ad andare via.