Isernia. Oltre due milioni di euro per Palazzo Jadopi, Toma: "Luogo simbolo della cultura molisana"

Più vicini i lavori per il completamento, il recupero e la valorizzazione di Palazzo Jadopi, una delle più prestigiose testimonianze del patrimonio storico-architettonico della città di Isernia, destinato a diventare la porta di rappresentanza della cultura molisana.

A renderlo noto è il presidente della Regione Molise, Donato Toma, dopo che, con determinazione del direttore del IV Dipartimento, si è proceduto ad individuare il responsabile unico del procedimento.

"Non potevamo rimanere insensibili – dichiara Toma - alla richiesta di intervenire su un manufatto storico che, da anni, versa in stato di abbandono. Forti e pressanti sono state le giuste sollecitazioni di quanti, cittadini, rappresentanti del mondo culturale isernino, associazioni, autorità istituzionali, ci hanno chiesto azioni concrete per restituire a Palazzo Jadopi il prestigio e il decoro che merita. Azioni concrete che abbiamo posto in essere con la nomina del responsabile unico del procedimento e che consentono ora alla Regione Molise, che è ente attuatore, di procedere con gli ulteriori adempimenti per questo primo step di interventi".

La dotazione finanziaria assomma a 2 milioni e 400 mila euro. Si tratta di risorse rinvenienti dal Patto per lo sviluppo della Regione Molise, Fondo di coesione 2014-2020, che prevede, tra le aree di intervento, azioni di recupero, conservazione e valorizzazione, anche in rete, di castelli e palazzi nobiliari, quali patrimonio storico e artistico per la fruizione turistica.