Arrivederci estate, arriva il freddo russo con temporali e crollo di temperature

Fonte 3bmeteo

I massimi dell'anticiclone migrano sui settori occidentali del continente europeo e tendono ad isolarsi sul Regno Unito: in questo contesto l'Italia viene lambita dal transito di un fronte freddo a partire dall'arco alpino e dall'alto versante adriatico. Inizio di giornata ancora stabile, gradevole e soleggiato sulle nostre regioni di Sudest. Al pomeriggio nuvolosità cumuliforme in sviluppo sulle aree interne montuose a ridosso dell'Appennino e sulle Murge, ma con rari fenomeni. Tra la tarda serata e la notte tempo in deciso peggioramento in Molise con piogge e rovesci temporaleschi sulla costa termolese, in successiva estensione alle aree interne della regione e al Gargano. Temperature in calo sui settori centro-orientali del Molise, in ulteriore temporaneo rialzo sul Salento con massime fino ai 30-32°C. Venti in rotazione e rinforzo da S-SE sullo Ionio e sul Canale d'Otranto, ancora deboli orientali lungo la fascia adriatica. Mari da poco mossi a mossi.

BREVE PAUSA TEMPORALESCA TRA MERCOLEDÌ NOTTE E GIOVEDÌ, POI MIGLIORA
Sul Molise l'attuale fase stabile, soleggiata e all'insegna del caldo tardo-estivo verrà temporaneamente interrotta dal rapido transito di un fronte freddo tra l'Adriatico e i Balcani tra la serata di mercoledì e la giornata di giovedì 19 settembre. Correnti più fresche, umide e instabili dai quadranti settentrionali, legate ad una saccatura in discesa dal Nord Europa, determineranno il ritorno di una diffusa copertura nuvolosa e di rovesci temporaleschi a carattere sparso, più frequenti e intensi lungo i versanti adriatici; ad un deciso rinforzo dei venti di Tramontana e Grecale si assocerà, inoltre, un repentino e deciso calo delle temperature. In seguito, già a partire da venerdì 20, una nuova rimonta anticiclonica darà un sensibile miglioramento del tempo e ad un graduale rialzo termico.