Sabato gli interventi dei rappresentanti della nostra regione, domenica la chiusura di Silvio Berlusconi

Molise in prima fila alla tre giorni azzurra di Viterbo. Forza Italia riparte dalla cittĂ  dei papi

Viterbo. Da oggi a domenica 22 settembre, presso il Salus Terme Hotel, si terrà ‘L’Italia e l’Europa che vogliamo’, manifestazione politica nazionale organizzata dagli azzurri che vedrà la presenza di una delegazione molisana, composta da assessori e consiglieri regionali, amministratori e simpatizzanti. 
Il governatore Donato Toma prenderà parte sabato dopo al dibattito su ‘Il buon governo delle Regioni da Nord a Sud’, insieme ai colleghi Alberto Cirio (Piemonte) e Vito Bardi (Basilicata).
L’onorevole Annaelsa Tartaglione parteciperà, sempre domani pomeriggio, ai lavori in occasione del pannel dal titolo ‘L’Italia riparte dal Meridione’,
mentre il neoeletto presidente della Provincia di Campobasso Francesco Roberti interverrà invece sul tema ‘L’Europa al servizio delle comunità locali’.
In programma anche gli interventi degli europarlamentari di FI, quindi pure dell'onorevole Patriciello, mentre nella riunione tra i governatori e i coordinatori è previsto un confronto sulla proposta di referendum per la legge elettorale.  
“L’evento di Viterbo - spiega la parlamentare e coordinatrice regionale - cade in un momento cruciale per il centrodestra e in generale la politica nazionale. Si parlerà di lavoro, imprese, giovani, Mezzogiorno, riforme, territori, Europa e buona amministrazione, una serie di dibattiti che coinvolgerà la classe dirigente del movimento, imprenditori, giornalisti, esponenti del sindacato e intellettuali e che vedrà quindi protagonista anche il Molise. Fino a domenica mattina e all’atteso intervento conclusivo del presidente Silvio Berlusconi”.