Truffa delle auto usate "Chilometri zero". Tra le regioni coinvolte anche il Molise

I carabinieri della Compagnia di Ancona hanno arrestato una donna e due uomini di origine rumena nell'ambito dell'operazione denominata "Chilometri zero", in cui erano coinvolti un gruppo criminale, tre uomini e due donne,  impegnati nella vendita di autovetture, alle quali veniva ritoccato il contachilometri. I tre risultavano irreperibili dal giugno 2019, sono stati poi, bloccati dai militari, che da tempo ne monitoravano i movimenti, a bordo di un taxi dopo aver oltrepassato il casello autostradale dell'A14 in direzione Bologna-Ancona e portati dagli uomini nel carcere di Montacuto di Ancona, e la donna presso Villa Fastigi a Pesaro. L'accusa è di associazione per delinquere finalizzata alla truffa e alla frode in commercio l'ipotesi di reato. Le regioni coinvolte sono tredici tra cui anche il Molise, dove gli uomini dell'arma stanno cercando di risalire alle persone truffate.