Trasporto Pubblico. Negato dal 1 ottobre l’accesso ai disabili nella città di Termoli

Ancora emarginati dalla società. È quanto accadrà per le persone con disabilità dal prossimo 1 ottobre a Termoli. La società G.T.M. srl che gestisce il trasporto urbano con autobus nella città Bassomolisana non garantirebbe più l'utilizzo del servizio alle persone con disabilità possessori della tessera di libera circolazione rilasciata dalla regione Molise, causa mancato trasferimento delle risorse previste per tale servizio da apposita legge regionale. “Se questo accadrà - spiega Lanza - andrà verificato, da chi preposto, l'interruzione di pubblico servizio, intanto chiedo anche a nome di Laboratorio Progressista che venga riportata in Consiglio comunale la discussione al fine di valutare se in assenza dei presupposti di utilità sociale (prevista in Costituzione) e in considerazione delle sentenza della Corte Costituzionale in riferimento ai diritti incomprimibili,  alla società G.T.M.srl sia revocabile la convenzione al presunto "servizio" offerto.