La Calenda si incatena davanti ai cancelli del Consiglio Regionale contro la chiusura del reparto di senologia di Isernia

Tiene banco in queste ore la clamorosa protesta di numerosi cittadini che hanno deciso di manifestare in modo duro contro la chiusura del reparto di senologia del nosocomio pentro.

Oggi, 1 ottobre 2019, dalle ore 10.00 è convocata l'assemblea regionale per discutere di numerose tematiche che riguardano la Regione Molise. Utenti, famiglie e semplici cittadini decisi nella loro azione, hanno deciso di manifestare davanti ai cancelli della sede di Via IV Novembre per dare un segnale forte ed inequivocabile a tutti gli attori protagonisti della vicenda che sta distruggendo, man mano, il sistema sanitario in Molise. Al fianco dei manifestanti anche la consigliera di maggioranza Filomena Calenda che ha deciso di incatenarsi esternando la sua amarezza in netta contrapposizione avverso le decisioni che stanno portando all'esasperazione il tema sanità in regione.

Dopo il reparto di maternità di Termoli, ora tocca a quello di senologia ad Isernia, senza contare le innumerevoli azioni di ridimensionamento già messe in atto in numerosi reparti di tutti gli ospedali molisani.

Una logica di mercato fatta di numeri ed applicata ad un settore delicatissimo come quello che riguarda la salute dei cittadini è assolutamente inaccettabile. Chi si occupa di amministrare la cosa pubblica non può prescindere da questa semplice considerazione. Tutto il Molise non può essere chiuso ed abbandonato a se stesso solo perché "non ha i numeri" delle grandi regioni. Anche se fosse accorpato politicamente ad altre regioni, in una visione neanche troppo lontana di un progetto di macro regione, il territorio del molise c'è e ci sarà sempre e non potrà essere un semplice cambio di nome a risolvere i problemi dei cittadini.