Strisce blu a Isernia, predisposto un modulo per diffidare la Polizia Municipale

L'Associazione F.I.A.D.E.L. di Isernia, l'Associazione Antimafia CAPONNETTO – Sez. Isernia e il Partito Comunista dei lavoratori di Isernia, che sostengono il Comitato NOSTRISCEBLU, rendono noto che in data 04.10.2019 è stata depositata al Sindaco, al Dirigente della Polizia Locale, al Comandante ed Segretario generale, tutti del Comune di Isernia, nonché al Prefetto di Isernia, una ulteriore diffida a firma del Sig. Feliciantonio Di Schiavi, contravvenzionato sulle strisce blu, tesa a far cessare le emissioni dei verbali di accertamento a carico di chi parcheggia negli stalli blu senza pagare, in quanto manca l'Ordinanza Sindacale che fissa la tariffa, ai sensi dell'art. 7 comma 1 lett. f) del CDS.

Ciò rappresenta infatti una illegittima limitazione del diritto alla mobilità dei cittadini. A tal fine le associazioni suddette hanno anche predisposto un modulo di tale diffida che ogni utente potrà inoltrare ai suddetti organi preposti.

Si allega il modulo MODULO-PER-IL-DIRITTO-ALLA-MOBILITA.doc