Campobasso. Dal 14 ottobre riapre il Punto Prelievi di via Toscana

La vicenda relativa alla riapertura del punto prelievi di via Toscana a Campobasso, come preannunciato dal sindaco Roberto Gravina in occasione dell’ultimo consiglio Comunale del 27 settembre, si sta avviando ad una soluzione concreta e studiata in accordo con l’ASREM.

Infatti, dopo la richiesta fatta pervenire alla Direzione ASREM dal sindaco di Campobasso per valutare insieme le opportune modalità di rispristino del servizio, in data 1 ottobre sono giunte le prime risposte ufficiali.

La data di riapertura del Punto Prelievi di via Toscana è fissata per il 14 ottobre 2019. I giorni di apertura saranno per il momento il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle ore 8.30 alle ore 9.30.

Gli infermieri: utilizzeranno, per effettuare i prelievi presso il centro di via Toscana, il materiale in dotazione alla struttura di via Gramsci, dove etichetteranno le provette; stamperanno i referti relativi ai prelievi effettuati che, nell’ambito della collaborazione con il personale del D.U.P. di via Toscana saranno consegnati agli utenti.

È stato inoltre precisato che il Punto Prelievi di via Toscana sarà ubicato presso i locali che attualmente ospitano l’attività di Continuità Assistenziale, questo al fine di evitare che condividano gli stessi spazi i minori da sottoporre a vaccinazione e gli assistiti che devono effettuare il prelievo ematico.

La ricerca condivisa con l’ASREM di una soluzione positiva per la riapertura del Punto Prelievi di via Toscana - ha precisato il sindaco Gravina – è stato l’obiettivo principale che questa Amministrazione si è posto per individuare la risposta più immediata e funzionale da dare alle esigenze della gente che utilizza quel servizio. Le modalità di riapertura concordate con l’ASREM garantiscono, in questo senso, una efficace copertura sul territorio per quanto concerne i punti prelievo cittadini. Inoltre, sempre di concerto con l’ASREM, a via Toscana stiamo lavorando al potenziamento dell'offerta mediante ampliamento degli spazi e ammodernamento degli stessi".