Payback farmaceutico, sbloccato decreto su ripartizioni. 4milioni di euro per le casse della Regione Molise

Dalle Regioni arriva lo sblocco del decreto che ripartisce le risorse versate dalle aziende farmaceutiche per il ripiano dello sfondamento della spesa farmaceutica per gli anni 2013-2017, al Molise 4.337.303 di euro.

Lo rende noto un comunicato stampa della Conferenza delle Regione e delle Province autonome svoltasi oggi.
Il presidente, Stefano Bonaccini ha dichiarato: «Finalmente arriva il via libera al decreto con il quale vengono ripartite tra le Regioni le risorse versate dalle aziende farmaceutiche per il ripiano dello sfondamento della spesa farmaceutica per gli anni 2013-2017, già disponibili in un apposito capitolo di bilancio del ministero dell'Economia. Si tratta di più di 1650 milioni di euro. E siamo già al lavoro per definire il payback farmaceutico relativo al 2018».
«E' stata raggiunta l'intesa sul 'payback' farmaceutico - spiega il Presidente Toma che ha presieduto i lavori della Conferenza delle Regioni del 10 ottobre - si tratta di circa 1,6 miliardi di euro da suddividere fra le Regioni, a partire dal 2018, relativamente al periodo che va dal 2013 al 2017 Il decreto si e' sbloccato grazie al lavoro di confronto costante delle Regioni, del Governo e della rappresentanza delle aziende farmaceutiche. Si tratta di una cifra importante per i bilanci regionali e per il servizio sanitario. L'analisi della manovra è stata fatta, - continua Toma - ancora è in bozza e quindi non mi esprimo su quanto emerso dal lavoro fatto. Noi  lavoriamo sui temi da sempre cari alle Regioni, come avanzi di amministrazione, patto per la salute e relativi finanziamenti, Fondo nazionale sanitario, sblocco degli investimenti, insomma i temi da sempre cari alle regioni».