Delocalizzazione della stazione di Termoli. Arriva il no dalle Ferrovie dello Stato

Arriva il no dalle Ferrovie dello Stato all'ipotesi di delocalizzazione della stazione di Termoli alla contrada Pantano Basso. Per evitare l'installazione di pannelli antirumori, definiti dal sindaco di Termoli, Francesco Roberti "antiestetici", si era ipotizzato di spostare la stazione, nonostante i pareri negativi dei cittadini termolesi. La proposta era stata elaborata dall'amministrazione comunale della città adriatica, in vista del raddoppio della linea ferroviaria Termoli - Lesina, per i lavori per alta velocità dopo l'approvazione del progetto da 700 milioni di euro.