Raddoppio binari Lesina-Termoli: riunione tecnica in Comune

Il sindaco Roberti: " Nessun via libera ai lavori senza garanzie per i cittadini"

Ieri si è tenuta una riunione al Comune di Termoli tra i rappresentanti dell’amministrazione comunale, quelli della Regione Molise, con la presenza anche dell'assessore Regionale Vincenzo Niro, e i tecnici delle Ferrovie dello Stato; scopo della seduta discutere della realizzazione del raddoppio Lesina - Termoli, con conseguente salvaguardia dello sviluppo della città adriatica. Il rischio è quello di bloccare un'arteria fondamentale per l'intero Paese, necessaria a fornire fondamentali servizi ai pendolari ed ai residenti molisani. Infatti, la linea adriatica, essendo a binario unico, ha lo scopo di eliminare il collo di bottiglia che strozza la linea ferroviaria Adriatica tra Puglia e Molise. 
Il 27 settembre sono stati approvati dalla Conferenza dei Servizi i 35 chilometri del raddoppio del binario nella tratta Lesina-Termoli; al riguardo il sindaco di Termoli chiede al Governo la copertura e l'interramento dei binari vicino alle abitazioni ed una stazione nuova: "Occorre un intervento serio, un intervento strutturale, radicale che possa portare Termoli ad essere una città turistica. Come sono stati investiti milioni di euro nelle altre zone d'Italia per salvaguardare l'interesse della collettività credo che anche Termoli debba avere pari dignità  per discutere in questi termini".