Operazioni "Galaxy" e "Fil Rouge", Isernia a rischio di infiltrazioni mafiose

Fonte TGR Molise, servizio di Di Fabrizio Ratiglia, montaggio Luca Siravo

Il procuratore Fucci: "Teniamo la guardia alta", il sindaco D'apollonio: "Isernia ha gli anticorpi"

Le operazioni Galaxy e Fil Rouge dimostrano che il territorio di Isernia non è affatto immune alle infiltrazioni mafiose. La vicinanza con zone ad alta densità di criminalità organizzata come la Puglia e la Campania fanno della provincia di Isernia uno sbocco naturale delle attività malavitose. 

"Il nostro territorio non è un'isola felice"  - commenta il Procuratore Carlo Fucci, "Non smetteremo mai di tenere la guardia alta" - promette il comandante provinciale della Gdf Vito Simeone, "In città abbiamo gli anticorpi per difenderci dalle infiltrazioni mafiose" spiega il sindaco Giacomo D'Apollonio