Emergenza droga: prostituzione per una dose tra i giovanissimi

Dopo aver sperimentato le droghe, si arriva addirittura a prostituirsi per una dose. Sono storie che fanno rabbrividire e che colpiscono più adolescenti di quanto si pensi. Un’emergenza alla quale il nostro Sistema sanitario nazionale non riesce più a stare dietro. Da Nord a Sud la presa in carico da parte dei Servizi sanitari locali dei minori che fanno uso di droga negli ultimi 5 anni è quasi ovunque raddoppiata. Dati confermati in Molise.
Non sempre, però, le strutture sanitarie sono adeguate ad accogliere richieste di aiuto. L’attenzione resta alta per una piaga sociale difficile da sanare.
Un’emergenza alla quale il nostro Sistema sanitario nazionale non riesce più a stare dietro. Secondo i dati ottenuti dall’Espresso, da Nord a Sud la presa in carico da parte dei Servizi sanitari locali dei minori che fanno uso di droga negli ultimi 5 anni è quasi ovunque raddoppiata. Anche i Tribunali per i minorenni - sia civili che penali - registrano un’impennata di baby consumatori: quasi tutti italiani, iniziano ad assumere droga in media a 12 anni.