"Costruiamo strade per rilanciare il Molise" la protesta dei sindacati dei lavoratori edili a Palazzo Vitale

I lavoratori edili manifestano per chiedere alla Regione l'attivazione dei cantieri nell'unica Regione del sud che registra una decrescita del settore
I Sindacati dei lavoratori edili "La ripresa c'è in tutto il meridione tranne che in Molise, mentre tutto il mezzoggiorno registra un 5% in più di fatturato nel 2018 il Molise è l'unica Regione con il segno negativo, -1%, quando avrebbe bisogno stringente di opere pubbliche".
CGIL, CISL e UIL hanno manifestato oggi davanti al Palazzo Vitale in via Genova (Giunta Regionale) per chiedere alla Regione un rilancio. Qualsiasi attività produttiva per essere competitiva nel mondo del lavoro ha bisogno di infrastrutture viarie adeguate: il Molise è l'unica Regione d'Italia senza un'arteria a 4 corsie.
Roberto D'Aloia: "Noi siamo qui per chiedere alla Regione Molise un piano di investimenti seri per rilanciare l’intero settore dell’edilizia, si sono persi oltre 800 mila posti di lavoro in tutta Italia e nel Molise oltre sei mila. E allora vogliamo che venga aperto un tavolo di crisi su questa emergenza. Ogni anno si registrano in Molise tantissimi incidenti stradali perché le strade non sono a norma, e siamo la Regione con il più basso numero di doppie corsie".