Tassa rifiuti: 300 euro a famiglia nel 2019, troppo per due famiglie su tre

Quanto ci è costata in media la Tari quest’anno? Secondo le rilevazioni dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva si arriva a quota 300 euro. Per la media è stata considerata una famiglia composta da 3 persone, con una casa di proprietà da 100 metri quadrati. La regione dove si paga la Tari più bassa è il Trentino Alto Adige, con 190 euro, mentre la più costosa la Campania con 421 euro, in Molise la media è di 219 euro. Il 68,2% delle famiglie — quindi più di due su tre — pensa di pagare troppo per la gestione e la raccolta dei rifiuti: la percentuale sale all’83,4% in Sicilia, segue l’Umbria con l’80,2%, la Puglia con il 79,1%, la Campania con il 78,4%.
Inoltre, solo il 60% delle amministrazioni comunali o delle aziende che gestiscono il servizio ha elaborato e reso disponibile la Carta dei servizi. Solo due su tre indicano il tipo di raccolta effettuata, mentre solo il 50% dei volantini mette in chiaro la frequenza con cui il servizio viene erogato. Ma ci sono altri dati che rimangono quasi sconosciuti al cittadino: per esempio con che frequenza vengono igienizzati i cassonetti (lo indica appena il 47% delle Carte), pulite le strade (37%) o svuotati i cestini (25%).