Sospensiva annullamento elezioni Comunali di Monteroduni. Avv. Romano precisa: "Il 19 dicembre non vi sarà udienza di merito, ma la discussione della domanda cautelare non ancora vagliata dal Collegio"

A chiarimento delle parziali notizie di stampa delle ultime ore che vorrebbero sospesa l’efficacia esecutiva della sentenza di annullamento delle elezioni comunali di Monteroduni e fissata l’udienza di merito al 19 dicembre 2019, i ricorrenti precisano che il Consiglio di Stato si è pronunciato sulla sola domanda cautelare urgente accogliendola, in via del tutto provvisoria, alla luce delle segnalate “scadenze improrogabili fissate per le già programmate decisioni del consiglio comunale in ordine alle prospettive di bilancio cittadino” le quali “rendono necessario che il consiglio possa deliberare, come da convocazione già fissata, in merito, onde evitare conseguenze possibilmente irreparabili dovute alla mancata adozione di tali atti”.

Alcuna valutazione sulla fondatezza del ricorso è stata effettuata dal Consiglio di Stato il quale, anzi, ha precisato che spetterà al Collegio, a seguito della discussione in contraddittorio tra le parti, valutare la rilevanza delle acquisizioni istruttorie richieste dagli appellanti”.

Il 19 dicembre non vi sarà dunque alcuna udienza di merito, ma la discussione della domanda cautelare non ancora vagliata dal Collegio.

I ricorrenti si riservano comunque ogni approfondimento sulle le modalità di convocazione del consiglio comunale per l’adozione degli adempimenti segnalati al Consiglio di Stato quale motivo di sospensione urgente della sentenza, stante la erronea allegazione del documento allegato, “rettificata” solo in data successiva alla pubblicazione della sentenza del Tar Molise.

Si allega decreto cautelare integrale.

decreto-1.pdf

Avv. Giuseppe Ruta

Avv. Margherita Zezza

Avv. Massimo Romano