Consiglio Regione. Passa la mozione di Tedeschi contro la realizzazione della centrale Turbogas a Presenzano

Ieri sera il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la mozione che ho presentato in merito alla realizzazione da parte della società Edison Spa di una centrale turbogas in territorio di Presenzano, comune campano al

Antonio Tedeschi

confine con il Molise. E' qunto dichiarato dal consigliere regionale, Antonio Tedeschi: "L’atto approvato impegna il Presidente della Giunta regionale e l’Assessore all’Ambiente ad opporsi, per quanto di propria competenza, all’insediamento dell’impianto termoelettrico a ciclo combinato e, inoltre, ad aprire un tavolo di confronto con Ministeri competenti e Giunta regionale della Campania al fine di scongiurare il rischio di costruzione dell’opera stessa. Il documento – prosegue l’esponente dei Popolari per l’Italia - firmato anche dal collega Massimiliano Scarabeo, è stato presentato con l’intento di portare in discussione in aula un argomento delicatissimo che, nelle ultime settimane, ha risvegliato la rabbia di intere comunità che risiedono in un territorio già fortemente provato dalla presenza di stabilimenti particolarmente impattanti. Una rabbia che nasce, ancora una volta, da un ulteriore potenziale attentato al diritto alla salute, sancito dall’art. 32 della nostra Costituzione. Seppure consapevole che le nostre istituzioni non abbiano competenza in materia, in quanto l’impianto dovrà essere realizzato in Campania, sono altrettanto convinto – prosegue il consigliere Tedeschi - che le battaglie in difesa dell’ambiente e della salute dei cittadini non possano avere confini geografici e che ognuno, per quanto possibile, debba porre in essere azioni che possano contribuire a scongiurare potenziali pericoli. Per questo ringrazio tutta l’aula che ieri ha dimostrato di non voler restare a guadare questo ennesimo scempio ma di voler essere parte attiva nell’opposizione alla realizzazione della Turbogas, unendosi di fatto alla battaglia che cittadini e amministratori locali stanno portando avanti già da tempo”.