Campobasso. Al via da ieri il progetto "Dipende da noi"

Al via ieri, 25 novembre, a Campobasso, il progetto “Dipende da noi”. Una iniziativa realizzata in collaborazione con tutte del componenti del sistema sicurezza della provincia e con la partecipazione delle istituzioni scolastiche per favorire la diffusione della cultura della legalità tra le giovani generazioni e attivare nuovi strumenti di prevenzione del consumo di sostanze stupefacenti. Un fenomeno, quello dell’abuso di droghe, che desta particolare allarme sociale, soprattutto negli ultimi tempi, anche per il notevole abbassamento dell’età degli assuntori che, pur consapevoli degli effetti e dei danni provocati dalle sostanze, non si astengono dal farne uso, spinti dalla curiosità o da particolari fragilità. L’obiettivo che ci si propone è quello di fornire ai docenti, attraverso un percorso formativo articolato in tre incontri, conoscenze utili per declinare al meglio il loro ruolo di guida e riferimento affidabile per gli alunni, affinché possano cogliere ogni segnale di disagio e indirizzare agli enti preposti i ragazzi con situazioni di difficoltà. Si è tenuto, nel Salone d’Onore del Palazzo del Governo, il primo dei tre seminari programmati, dal titolo “La detenzione di sostanze stupefacenti: violazioni amministrative e violazioni penali, le attività di polizia”. Dopo gli indirizzi di saluto del Prefetto di Campobasso, Maria Guia Federico, sono intervenuti, in qualità di relatori, rappresentanti della locale Questura, dei Comandi Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, della Sezione Polizia Stradale di Campobasso.  Alla giornata formativa ha partecipato un nutrito gruppo di docenti degli istituti di istruzione primaria e secondaria della provincia di Campobasso. Il secondo seminario, che tratterà “Il procedimento ai sensi dell’art. 75 del T.U. stupefacenti: aspetti normativi, prassi applicative e funzione sociale del Prefetto”, ed il terzo dal titolo “Le sostanze stupefacenti e i loro effetti, profili sanitari e servizi territoriali per la prevenzione, la cura e la riabilitazione degli stati di dipendenza da sostanze”, si terranno, rispettivamente, il 3 ed il 10 dicembre prossimi e saranno curati da Dirigenti della Prefettura e dell’Azienda Sanitaria della Regione Molise.