Portocannone. Rapina all'ufficio postale, arrestati i tre rapinatori

Una rapina si è verificata, pochi minuti dopo l'apertura alle Poste di Portocannone. Tre malviventi, di cui due fanno fatto irruzione nell'ufficio postale e un terzo faceva da palo fuori, dopo aver minacciato i dipendenti che al momento erano li e si sono fatti consegnare il denaro presente in cassa, per poi fuggire sembrerebbe a bordo di un'automobile. Sul posto i Carabinieri per le indagini di rito.

Aggiornamento.

I Carabinieri della Compagnia di Termoli e della dipendente Stazione di Campomarino, dopo una rapidissima attività investigativa e di osservazione, hanno individuato i tre autori della rapina avvenuta questa mattina a Portocannone, che sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria. Si è trattato di una indagine lampo, basata su raccolta, osservazione ed sviluppo dei dati. Infatti, l’accurato esame della scena del crimine, le attività informative e di ricerca degli indizi compiute nell’immediatezza del fatto e, soprattutto,  la rapidissima e sapiente elaborazione dei pochi ma utili dati in possesso, hanno condotto i Carabinieri in un brevissimo lasso di tempo alla risoluzione del caso e a scoprire i responsabili della rapina in concorso compiuta ai danni dell’Ufficio Postale di Portocannone. I tre giovani, due residenti a Campomarino e uno di Termoli già noto ai Carabinieri, sono stati subito rintracciati e sottoposti a controllo. Le  immediate perquisizioni effettuate dai militari hanno permesso di rinvenire denaro contante, corrispondente alla somma asportata in mattinata dall’Ufficio Postale e altro materiale riconducibile all’attività criminosa consumata poco prima a Portocannone. La somma recuperata è stata sottoposta a sequestro e potrà essere restituita al responsabile dell’Ufficio Postale di Portocannone.  I tre sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria e dopo le formalità di rito sono stati associati al Carcere di Larino a disposizione dell’Autorità giudiziaria.