Tump! Una settimana dedicata alle energie del Molise futuro

Il Molise raccoglie la sfida che proprio in questi giorni rimbalza nelle piazze e nelle Istituzioni Europee: disegnare un modello di vita e di sviluppo basato sul rispetto ambientale, la sostenibilità e l’attenzione alla salute. E lo fa partendo da fondamenta solide: le radici di questa Regione, sposate alla spinta che solo la ricerca scientifica può dare. Sotto questi auspici nascono le tre giornate che il consorzio TUMP! organizza in tre diverse località molisane. Tracciando percorsi diversi, ma tutti accomunati da un solo filo conduttore, saranno momenti in cui riscoprire ricchezze forse ancora sopite ma che aspettano solo di essere svegliate. L’obiettivo è dare un nuovo impulso economico al territorio e una nuova prospettiva ai cittadini, ma non solo: da questa regione, dal connubio di tradizione e innovazione, nasce un modello per tutti quei territori che vogliano trovare la loro nuova strada. E aprirsi a un mondo che sta tagliando i ponti con gli scenari classici dello sviluppo incontrollato per riscoprire il valore della qualità della vita. La prima sede, che ospiterà l’evento di domani, martedì 17 dicembre, è emblematica di questa sfida: l’Università del Molise. Un centro di conoscenze e di formazione dove passato e futuro possono incontrarsi all’insegna del wellness, del “benessere che batte forte”, in un workshop che vedrà la chiave di un’offerta turistica innovativa. Il giorno dopo, mercoledì 18 dicembre, si passa ad una delle colonne portanti di questa regione: l’alimentazione. Un percorso enogastronomico nella Masseria Di Majo Norante, a Campomarino, sarà infatti dedicato ai prodotti tipici come strumento di valorizzazione del territorio. Ma la tradizione, ancora una volta, sarà accompagnata da una visione culturale e scientifica, con un workshop dedicato alla Dieta Mediterranea nel XXI secolo. Ancora salute e wellness al centro della terza giornata, giovedì 19 dicembre. Gemelli Molise ospiterà infatti il meeting “In viaggio verso la salute”, nel corso del quale clinici e ricercatori affronteranno i temi del benessere e della prevenzione, temi declinati secondo i tempi e i modi di uno stile di vita che viene sempre più considerato uno dei più salutari al mondo.