Autonomia, Toma spinge sul Disegno di legge Boccia

"Chiedo al Governo nazionale di assumere una decisione netta e precisa sul Disegno di legge afferente l’Autonomia, che il ministro Boccia ha portato all’attenzione delle regioni e sul quale si è registrata unanime espressione di consenso.  Auspico che il Consiglio dei ministri tesaurizzi questa convergenza, rendendo concreta l’applicazione dell’ art. 116, terzo comma, della Costituzione.  Il Disegno di legge Boccia pone dei paletti tali da consentire a tutte le regioni italiane, quelle economicamente forti e quelle economicamente meno forti, di trovare uno spazio di maggiore autonomia nel rispetto dei Livelli essenziali di prestazione attinenti l’istruzione, la salute, l’assistenza sociale, la mobilità e il trasporto, che devono essere garantiti equamente su tutto il territorio nazionale". Così il presidente della Regione Molise, Donato Toma, con riferimento alla bozza del Disegno di legge sull’Autonomia, predisposta dal ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia.