Approvato in Consiglio Comunale il nuovo testo dello Statuto comunale

Nel corso del Consiglio Comunale di quest’oggi, è stato approvato il nuovo testo dello Statuto comunale del Comune di Campobasso che è stato elaborato in questi mesi dalla Commissione Statuto, presieduta dalla consigliera Antonella Picone.

“Fin dall’inizio dell’attuale consiliatura, - ha dichiarato in aula Antonella Picone - i componenti della commissione si sono dimostrati immediatamente concordi nel riprendere i lavori di revisione del testo dello statuto che, a causa delle diverse variazioni ed integrazioni intervenute negli anni, mostrava i segni del tempo e perciò necessitava di una seria opera di rinnovamento in grado di superare le incongruenze rispetto alla vigente normativa. Un particolare ringraziamento va fatto al Segretario Generale per la disponibilità e la professionalità fornita durante gli incontri in cui è stata richiesta la sua presenza e al il Presidente del Consiglio, Antonio Guglielmi, che ha fornito una particolare forma di contributo dedicando attenzione all’organizzazione del documento. Il ringraziamento maggiore però va doverosamente rivolto ai componenti della commissione, sia effettivi che di diritto, - ha sottolineato la consigliera e Presidente di Commissione Picone - che grazie all’impegno di contribuire ai lavori hanno permesso, con l’emendamento di articoli, la correzione di frasi poco chiare, la variazione della sequenzialità dei commi e con l’introduzione di nuovi ed importanti principi fondamentali, la stesura, o meglio la revisione, di un documento che oggi può essere fruibile da tutti. E ciò soprattutto se si tiene conto che molte delle proposte di modifica sono state elaborate, da ciascun partecipante ai lavori, al di fuori delle commissioni, investendo il proprio tempo libero o sacrificando attività personali.”

Le innovazioni principali sono state apportate all’articolo 1 (Il Comune), all’articolo 2 (Territorio e Stemma), all’articolo 3 (Diritto di informazione e di accesso agli atti amministrativi, il cui precedente titolo era Modalità di esercizio della funzione amministrativa), all’articolo 4 (Cooperazione istituzionale).

Sono stati soppressi articoli non più attuali e riferimenti ad articoli abrogati in precedenti revisioni. Sono stati riorganizzati i Titoli e i Capi in cui lo statuto è suddiviso, con conseguente ridefinizione e rinumerazione degli articoli. Sono stati inseriti i riferimenti numerici a ciascun comma a quelli letterali alle sub-articolazioni (laddove presenti) dei commi. È stata soppressa la maggior parte dei riferimenti assoluti alle norme dell’ordinamento, così da evitare revisioni continue in caso di modifica o abrogazione delle stesse, trasformando i rinvii in riferimenti relativi, tali da assicurare comunque una costante collegamento alla normativa vigente. È stato introdotto l’articolo 57 (La Consulta Comunale Femminile), secondo la nuova numerazione. Sono stati aggiornati gli articoli contenenti i riferimenti al sistema di votazione, oggi effettuato, ad eccezione per la votazione segreta, in modalità elettronica mediante i dispositivi di cui il Consiglio si è recentemente dotato. La consultazione del documento che verrà pubblicato in formato pdf sul sito istituzionale del Comune di Campobasso sarà facilitata grazie alla presenza di collegamenti ipertestuali che consentiranno di spostarsi dall’indice all’articolo da consultare e viceversa.

“La Commissione Statuto e regolamenti da me presieduta – ha detto in conclusione la consigliera Picone – non ha la pretesa di aver elaborato un documento che non sia suscettibile, in futuro, di ulteriori, necessarie integrazioni o revisioni, ma ha la consapevolezza di aver dato un serio e sostanzioso contributo all’ammodernamento dello Statuto che contiene le norme fondamentali dell’organizzazione dell’ente e non solo.”