Campobasso - Vastogirardi 3-2

Il Campobasso “mette la quinta” e si aggiudica il derby molisano contro il Vastogirardi (VIDEO)

di Marco Bruni

Quinta vittoria consecutiva per il Campobasso di mister Cudini che può mangiare il tanto insperato panettone con serenità e con la consapevolezza di poter affrontare un girone di ritorno all’altezza delle aspettative di inizio stagione.

I quindici punti conquistati dai rossoblù nelle ultime cinque gare consentono di occupare stabilmente la quarta posizione in classifica a sole tre lunghezze dalla seconda piazza conquistata, proprio quest’oggi, dal Matelica nello scontro diretto contro la Recanatese. Persino l’imbattibile capolista Notaresco lascia importanti punti per strada chiudendo il suo girone di andata con una sonora sconfitta rimediata contro il Fiuggi riaprendo, con le dovute cautele, la strada ad una possibile rincorsa al vertice.

Il Campobasso inizia benissimo il suo derby riuscendo a portarsi in vantaggio dopo appena cinque giri di lancette: è Alessandro, infatti, ad incaricarsi della battuta di un tiro piazzato dal limite che raggiunge, millimetricamente, la testa dell’accorrete Pistillo che insacca alle spalle dell’incolpevole Guerra.

Neanche il tempo di depositare la palla nel cerchio di centro campo che Zammarchi si invola in un contropiede micidiale che vale il 2-0.

Il Vastogirardi sembra alle corde e accusa il colpo otre misura rischiando di capitolare, in più di una occasione, per la terza volta. Il Campobasso, tuttavia, non riesce ad approfittare ancora del momento favorevole e si fa addirittura colpire in contropiede dai gialloblù che capitalizzano al primo affondo grazie ad una iniziativa di Bruni abile a lanciarsi in area di rigore costringendo Sbardella ad atterrarlo. Per il direttore di gara, Sig. Gregoris di Pescara, non ci sono dubbi: calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta il bomber Kyeremateng che spiazza Natale aggiornando il suo score personale ad 11 reti stagionali ed aggiudcandosi il titolo di vice capocannoniere del girone ad una sola distanza da Pera.

La partita si riapre ed il Vastogirardi cerca di completare l’opera prima della fine dei primi 45 minuti di gioco. Operazione che riesce alla perfezione proprio allo scadere grazie ad un cross proveniente da calcio piazzato orchestrato da Albino Fazio che diventa un perfetto assist per l’accorrente Mikhalovskiy che deposita in rete l’incredibile 2-2.

Nella seconda frazione di gioco sembra poter accadere di tutto. Gli ospiti vorrebbero completare l’opera di ribaltamento ma il Campobasso si difende con ordine creando, a sua volta, diverse occasioni pericolose. La partita è apertissima ma la svolta arriva al 69’ quando Alessandro lascia partire un tiro non trattenuto da Guerra e ribadito in rete dal solito Cogliati che manda in visibilio compagni e pubblico di casa.

Al 75’ Bontà legittima il risultato colpendo in pieno il palo dopo una grande azione guidata da Cogliati.

I minuti passano ma il risultato non cambia. Il direttore di gara, dopo ben cinque minuti di recupero, decreta, con il consueto triplice fischio, la fine delle ostilità archiviando un girone di andata tutto sommato positivo soprattutto alla luce degli ultimi risultati che hanno rilanciato, prepotentemente, i rossoblù nelle alte sfere della classifica con un occhio attento alla capolista non più così irraggiungibile.

Il prossimo appuntamento vedrà i lupi affrontare l’Avezzano ancora tra le mura amiche inaugurando il girone di ritorno che vedrà i sui natali il 5 gennaio alle ore 14.30.