Campobasso. Sversato olio di motore in raccoglitori per olio domestico, Cretella: "Atto incivile"

Ancora una volta uno dei raccoglitori dell'olio alimentare esausto è stato oggetto di sabotaggio, con sversamento di olio motore. E' quanto viene dichiarato dall'Assessore all'ambiente, Simone Cretella: "Questo atto incivile crea un notevole danno perché contamina tutto il contenuto del bidone, trasformandolo da materia riciclabile in rifiuto pericoloso, che necessita di trattamenti di smaltimento e bonifica complessi e costosi. Appare scontato che l'operatore che gestisce la raccolta dell'olio non è affatto tenuto a risolvere queste situazioni che, qualora dovessero continuare a ripetersi, comporteranno la sospensione di un servizio che invece si sta rivelando, oltre che utilissimo, molto apprezzato dai tantissimi cittadini che ne usufruiscono in modo civile e virtuoso.  L'olio minerale dei motori, così come i filtri spesso abbandonati nei pressi degli stessi bidoni gialli, sono rifiuti speciali che vanno conferiti e smaltiti presso officine e centri autorizzati; abbandonarli nell'ambiente o conferirli tra i rifiuti ordinari, significa violare le leggi in materia ambientale con rischi di pesantissime sanzioni, anche penali. Meglio saperlo prima".