Lawrence Ambrosino divenne un “punto d’orgoglio” della Chevrolet. Famiglia oriunda di Casalciprano

Lawrence Ambrosino nacque a New York, il 14 aprile 1904, da Vincenzo e Maria Maione. Il padre nato a Casalciprano, in provincia di Campobasso, giunse negli Stati Uniti nel 1886 e lavorò, come muratore, nel campo dell'edilizia. Vincenzo sposò l’italo-americana Maria Maione e i due ebbero, oltre a Lawrence, altri sei figli: Carrie, Susan, Paolo, John, Arthur e Alfred. Lawrence dopo aver frequentato la “ Roosevelt High School” a New York ottenne un master  in ”amministrazione aziendale”. Nel 1921 iniziò a specializzarsi nel settore delle vendite di automobili. Dopo diverse e fortunate esperienze ottenne la concessionaria della “Chevrolet” a Jersey City, capoluogo della Contea di Hudson, nel New Jersey. Nel 1927 sposò Philomena Capobianco (fu una volontaria molto attiva nel sostenere, con il marito, le organizzazioni caritatevoli nel New Jersey. Morì a Atlantis in Florida l’11 luglio del 2004) che gli diede due figli: Lawrence Jr. e Barbara Mae (nata il 22 ottobre del 1933). Lawrence ottenne risultati eccezionali divenendo un punto d’orgoglio della “Chevrolet”. Fu Presidente della “Hudson County Automobile Dealers Association”; Presidente della “Hudson and Essex Counties Chevrolet Dealers  Association”; Vice Presidente Kiwanis Club e autorevole esponente di varie altre associazioni. Gli subentrò nell’attività il figlio Lawrence Jr. che fu Presidente del Consiglio d’amministrazione della “ Hudson City Savings Bank” di Paramus nel  New Jersey. La figlia Barbara morì a Poughkeepsie il 1 settembre del 2011. Una nipote, Victoria Kron Ambrosino, laureatasi alla “ Denison University” è stata, tra le altre cose,  responsabile della pubblicità e delle promozioni dei “Regent International Hotels” di Hong Kong.
 
Geremia Mancini – presidente onorario “Ambasciatori della fame”