Il TAR si dichiara incompetente. Tutto da rifare per Gianrusso, si va dal giudice ordinario

Pubblicata la sentenza del Tar Molise in merito alla sospensiva della delibera numero 576 del 31 dicembre 2019. Il Tribunale Amministrativo del Molise non entra nel merito al ricorso di Giuseppe Giarrusso, difeso dagli avvocati Giuseppe Ruta, Margherita Zezza e Stefano De Benedittis, dichiarandolo «inammissibile per difetto di giurisdizione» specificando – come si legge “In fatto e in diritto” nel dispositivo – che «la controversia resta attratta nella giurisdizione del giudice ordinario, in funzione di giudice del lavoro».