Coronavirus. Negozi cinesi quasi vuoti

La psicosi Coronavirus sta portando conseguenze negative sulle attività gestite da cittadini di origine cinese in Molise. A Campobasso, dove negli ultimi anni sono stati aperti diversi negozi, si registra un crollo di presenze e vendite dovuto alla paura di contagio.
Locali semideserti, parcheggi vuoti, clienti che preferiscono altre location per i loro acquisti, fanno da scenario a una difficile situazione che ha determinato scelte forzate. E così, alcuni commercianti sono stati costretti ad adeguarsi, loro malgrado, a questa nuova situazione. I titolari di alcune attività commerciali, normalmente aperte con orario continuato tutta la settimana, hanno quindi deciso di chiudere la domenica. "La gente ha paura - commentano - e non viene". (ANSA)