Frank Victor Gaciofano (Iaciofano) insegnante e preside nel New Jersey. Il padre, “pioniere” degli italo-americani, era nato a Busso

Frank Victor Gaciofano nacque a Lodi, Contea di Bergen, nello Stato del New Jersey, l’8 ottobre del 1905. Di origini sicuramente italiane ma con un cognome assolutamente improbabile. La ricerca ha consentito il risultato. Il vero cognome di Frank Victor non era quello di Gaciofano ma quello di Iaciofano. Il padre si chiamava Michelangelo Iaciofano ed era nato a  l’11 novembre del 1864 a Busso, in provincia di Campobasso, da Francesco e Vittoria Ruberto. La madre era nata, anche lei a Busso, il 5 agosto del 1871, da Pietro e Maria Colangelo. I suoi genitori si erano sposati a Busso il 26 giugno del 1893. Il padre emigrò, alla ricerca del “sogno americano”, e giunse in America nel 1884. Fu uno dei “pionieri” italo-americani giunti a Lodi una cittadina del New Jersey. Trovò lavoro in una fabbrica di tessuti.
Dopo qualche anno tornò a Busso per sposare la sua amata Filomena Cristina. Nel 1896, a bordo del piroscafo “ Chateau Yquem” la famiglia Iaciofano lasciò per sempre il Molise.  Frank Victor  si diplomò, a pieni voti, alla “ Garfield High School”; sostenne corsi di studio alla “Lebanon Valley College” nel 1930; poi la laurea alla “Montclair State Teachers College” e alla “New York University”. Insegnò, dal 1930 al 1946, scienze e studi sociali alla “Lodi High School”. Dal 1946 al 1949 ne fu Vice-Preside e nel 1949 ne divenne apprezzato ed amato Preside. Fu una vera istituzione ed intere generazioni di Lodi si formarono alla sua scuola. Promosse numerose e filantropiche azioni in favore dei più deboli. Fu anche, per cinque anni, Consigliere Comunale della cittadina di Lodi. Ebbe ruoli di assoluto prestigio in varie associazioni e tra queste: “ National Teachers Association”; New Jersey State Teachers Association”, “Principals od Secondary Schools Association”; “Russo Society”; “Bergen Country Coach Association” e “Kiwanis Club”. Nel 1935 sposò Mureta Care di Lebanon in Pennsylvania. I due ebbero cinque figli: Christine, Betty, Michael, Frank Jr. e Joseph.
 
Geremia Mancini – presidente onorario “Ambasciatori della fame”