Impossibile non avere Coronavirus in Molise. Possibile però contenere contagi

Bloccare la diffusione del Coronavirus è impossibile. Cosa fare? È statisticamente provato che ridurre le occasioni di contagio serve a limitare il numero dei casi. In una regione come il Molise è fondamentale, senza creare allarmismi, attenersi a tali regole di buon senso così da non mandare in tilt il sistema sanitario. In Molise sono presenti solo 12 posti letto nel reparto infettivi e stessa situazione per rianimazione. È importante così adottare tutte le misure di sicurezza per contenere casi da Coronavirus e non gravare su un sistema sanitario al collasso e che oggettivamente non potrebbe permettere le migliori cure al paziente.

Sembrerebbe, ma la notizia non è ancora confermata, che l'Asrem stia pensando di chiudere tutti gli ambulatori del Molise per ridurre al minimo e prevenire al massimo i possibili contagi al Covid-19.

Sono saliti a 2502 i casi totali di coronavirus in Italia, secondo l’ultimo aggiornamento del ministero della Salute. Aumentate anche le vittime, 27 rispetto a ieri, che ora toccano quota 79. A Bergamo un bambino di un anno è risultato positivo ed è ricoverato al Papa Giovanni XXIII. Secondo quanto riferito dall’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, il neonato non si trova in una situazione compromessa. Il piccolo respira autonomamente. Poco prima, il direttore della Malattie infettive dell’ospedale di Bergamo, Marco Rizzi ha detto che il bambino «è in prognosi riservata, quindi grave, ma è anche vero che i bambini hanno capacità di ricovero per i polmoni che sono molto superiori a quelle degli adulti. Cioè, ricoverano il polmone anche molto prima».