Interdetto l'accesso al pronto soccorso e ai servizi ambulatoriali dell'ospedale 'San Timoteo' di Termoli è uno dei provvedimenti decisi in Molise a seguito dell'emergenza Coronavirus.

Questa mattina il Presidente della Regione Molise in conferenza stampa rende noti quei provvedimenti adottati dalla Regione e Asrem alla luce degli ultimi 3 casi positivi al Covid-19 di Termoli.

La chiusura del Pronto Soccorso a Termoli è una misura resa necessaria per prevenire e controllare il contagio visti gli ultimi contagi riscontrati proprio a Termoli, alcuni dei passeggeri del pullman di ritorno da una vacanza in Trentino. Scattano ora i tamponi a tutto il personale e ai pazienti entrati in contatto con loro. E successivamente verranno accertate le responsabilità di quanto accaduto.

ll Direttore Generale dell'Asrem Oreste Florenzano ha informato che non si tratta di un focolaio locale, ma solo contagi avvenuti fuori regione e specifica che mentre il medico aveva da subito accusato sintomi influenzali, e per questo motivo non era tornato a lavoro, i due operatori sanitari che avevano viaggiato con lui e oggi positivi al virus avevano ripreso servizio perché asintomatici.

Florenzano ha informato che i pazienti con urgenze verranno trasferiti all'ospedale di Vasto che, per la circostanza, metteranno a disposizione anche due ambulanze. I cittadini potranno rivolgersi al Pronto Soccorso di Vasto.