Coronavirus, parte la campagna“ScontagiAMOci” La raccolta fondi per l'acquisto di ventilatori polmonari

Campobasso – Nata dal desiderio di un imprenditore ed un professionista nostri amici, l’O.d.V. - Gruppo di volontariato e Protezione Civile dell’A.N.P.S. - Sezione di Campobasso (Associazione Nazionale della Polizia di Stato) ha avviato una raccolta fondi per l’acquisto, presso la SIARE Engineering International Group s.r.l., di alcuni ventilatori polmonari, modello Falco 202 Evo, da destinare ai Presidi Ospedalieri della nostra regione che ne sono carenti. Questi dispositivi sono essenziali per salvare la vita delle persone. 

il Codice IBAN IT 57 Y 05387 03800000003065928 (intestato all’O.d.V. - Gruppo di Volontariato e Protezione Civile dell’A.N.P.S. - Sez. di Campobasso) 

la causale Erogazione liberale per campagna raccolta fondi Scontagiamoci *per essere ricontatti aggiungete il vostro numero di cellulare 

“In questi giorni, forse per la prima volta, tutti insieme nel globo intero, ci troviamo a condividere la stessa paura; da questa “paura” nasce la nostra idea: ScontagiAMOci. La campagna di raccolta fondi per aiutare il Nostro Molise a mettere al bando per sempre il Covid-19 “Coronavirus” e promuovere la reale vicinanza delle persone. Tutto nasce dalla voglia di fare rete di due amici, che, in questi giorni di fermo forzato, hanno deciso di non fermare la solidarietà e hanno avviato un dialogo con la comunità locale per donare ulteriore speranza al nostro territorio. Aiutare le strutture sanitarie pubbliche a prevenire la diffusione del Coronavirus è una responsabilità di tutti. Sappiamo che la nostra Regione, in termini di disponibilità per la spesa sanitaria non naviga in buone acque e il proliferare di casi di coronavirus rischia di mettere in ginocchio l’intero sistema sanitario già duramente provato per i tagli che vanno avanti da molti anni. I tempi non sono dei migliori per i bilanci delle nostre famiglie ma in questo momento abbiamo il dovere di non lasciare da soli gli infermieri, i medici e tutti gli operatori sanitari, che sono i veri eroi di questa emergenza”. 

Questi dispositivi servono - letteralmente - a salvare le nostre vite Partecipa anche tu e sconfiggiamolo insieme!