Coronavirus. Puchetti: "Attivate le procedure per la riapertura del Vietri, siamo in emergenza"

Una larga fetta della politica molisana chiede di riaprire l'ex Vietri di Larino, l'ospedale dismesso che potrebbe coprire l'utenza di tutto il Basso Molise. ll Sindaco di Larino, Giuseppe Puchetti, in una nota indirizzata alle massime autorità molisane evidenzia che sono numerose le attrezzature mediche ancora presenti all'interno del Vietri, peraltro ancora in un ottimo stato. Quindi non solo l'immobile e la strategica posizione, ma anche le ottime attrezzature denotano l'importanza strategica del "Vietri", soprattutto nella contingente situazione emergenziale derivante dalla diffusione del Coronavirus. La struttura sanitaria, ricordiamo, un tempo ha costituito un'eccellenza per l'oculistica di tutta l'Italia. 
«In data 12 marzo c.a, il Tavolo permanente dell’Unità di Crisi Regionale, per il coordinamento e monitoraggio delle misure volte a fronteggiare l’emergenza da infezione da COVID -19, ha dato l’assenso alla riapertura dell’ospedale di Larino.
Tenuto conto che, da troppi giorni il Basso-Molise, con oltre 100 .000 abitanti, è senza una struttura ospedaliera in quanto l’ospedale San Timoteo di Termoli è stato chiuso per essere sanificato, considerata la necessità di dotare la nostra Regione di un ulteriore presidio ospedaliero in modo da essere pronto al momento in cui l’epidemia si dovesse intensificare, si invitano le SS.LL. a predisporre le procedure celeri per la riapertura dell’ospedale Vietri e in particolare la riattivazione del Pronto Soccorso.
Si precisa, inoltre, che in tale struttura ospedaliera, tra le più moderne della Regione, chiusa come ospedale per acuti nel 2016, sono ancora presenti e attivi servizi quali la camera iperbarica (unica tra le regione confinanti con il Molise) e l’emodialisi, necessari per la cura del paziente acuto e apparecchiature per la terapia intensiva, mai usate, che necessitano solo di essere testate per essere rese funzionali. Per quanto rappresentato si allega la documentazione fotografica, relativa alla strumentazione esistente mai utilizzata..
Confidando in un’immediata presa d’atto della presente, certo di poter contare su una vostra fattiva collaborazione per il bene della collettività , porge distinti saluti».