Isernia. L'Ordine degli avvocati organizza raccolta fondi per ventilatori polmonari e materiale sanitario

Fonte: www.ordineavvocatiisernia.it

Vista la grave situazione determinata dall’epidemia COVID-19 in corso, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Isernia, accogliendo e facendo propria l’intenzione manifestata da un cospicuo numero di avvocati e di praticanti avvocati del Foro di Isernia, ha deliberato di promuovere una raccolta di fondi da destinare all’acquisto di ventilatori polmonari e materiale sanitario da fornire agli ospedali civili della Provincia di Isernia, secondo le specifiche esigenze della ASREM. Ciò al fine di dare il contributo della categoria professionale alla soluzione  della grave carenza di attrezzature e materiali salvavita attualmente in essere. Perciò, il Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Isernia, previa delibera consiliare, ha aperto un conto corrente dedicato, su  cui potranno confluire le offerte degli iscritti, che potranno pertanto essere effettuate già da oggi. Contestualmente all’avvio dell’iniziativa di raccolta fondi, il Presidente del COA (o un suo delegato) provvederà a prendere contatti con la ASREM al fine di acquisire informazioni circa l’effettivo fabbisogno delle strutture ospedaliere, così da poter pianificare e compiere acquisti mirati. Trascorsi 5 giorni dalla presente, sarà effettuata una prima verifica delle somme raccolte e si potrà già procedere ai primi acquisti di  materiale sanitario. Al termine dell’iniziativa di solidarietà, sarà cura del Presidente (o suo delegato) redigere e comunicare agli iscritti un dettagliato rendiconto delle operazioni svolte, garantendo la massima riservatezza sulle singole movimentazioni. Il conto corrente, acceso presso la banca UniCredit filiale di Isernia, rimarrà aperto fino al termine della emergenza e, in ogni caso, la sua chiusura verrà comunicata in anticipo agli iscritti, così da consentire a tutti, anche a coloro che non potranno effettuare offerte in questi primi giorni, di dare il proprio contributo. L’IBAN è il seguente: IT04A0200815603000105889491. Data la situazione di emergenza, tuttavia, affinché l’iniziativa di solidarietà raggiunga pienamente il suo scopo si auspica la conclusione della raccolta fondi al massimo entro 10 giorni, sì da contribuire in tempi brevi alla fornitura di quanto necessario per la cura di eventuali malati che dovessero necessitarne con urgenza.