Emergenza sanitaria COVID-19. Controlli più serrati in occasione delle festività pasquali

In vista delle festività pasquali è stata predisposta una pianificazione ad hoc finalizzata a rafforzare ulteriormente le misure già in atto per garantire la rigorosa osservanza delle disposizioni nazionali e locali per il contenimento della diffusione del virus Covid- 19.  "In tale ambito, d’intesa con il Questore, il Prefetto di Campobasso ha previsto mirati e capillari controlli su tutto il territorio provinciale con il coinvolgimento delle Forze di Polizia e delle Polizie locali, nell’intento di scongiurare l’ingresso e l’uscita dei cittadini dai rispettivi comuni, nonché ogni forma di assembramento anche all’interno delle aree urbane. Saranno presidiate non solo le principali arterie viarie, ma anche le strade che conducono a zone rurali, lacustri e montane. Una particolare attenzione sarà riservata alle vie di collegamento con le aree costiere, per evitare spostamenti verso le seconde case di vacanza, potenziando i dispositivi di controllo lungo la rete stradale, con analoga attenzione per gli scali ferroviari e i terminal dei pullman di linea. I Sindaci dei comuni della fascia litoranea, inoltre, potranno interdire al transito di veicoli e pedoni i luoghi di mete di gitanti, le aree frequentate per passeggiate e le zone ritenute più a rischio di assembramento, anche al fine di facilitare il compito delle Forze di Polizia territoriali, locali e della Capitaneria di Porto, pure coinvolta nei servizi di vigilanza in prossimità delle spiagge. Le Forze dell’Ordine assicureranno anche una vigilanza alle strutture socio assistenziali per anziani e disabili al fine di evitare, all’interno delle stesse, ingressi non consentiti e prevenire, quindi, situazioni di rischio per la salute degli  ospiti e degli operatori. Specifici servizi di vigilanza saranno effettuati anche in concomitanza con le diverse celebrazioni religiose della Settimana Santa che avranno luogo “a porte chiuse” e senza la partecipazione della popolazione. Il Prefetto, nell’esprimere vivo ringraziamento alle Forze di Polizia, ai vertici delle Istituzioni regionali e locali e delle altre Amministrazioni, Enti ed e Associazioni di volontariato a vario titolo coinvolte  nella gestione dell’emergenza per l’instancabile impegno profuso e per la proficua collaborazione assicurata, raccomanda a tutti i  Cittadini, che sinora hanno mostrato grande senso di responsabilità nell’affrontare il difficile periodo di limitazioni e sacrifici imposti dalla necessità di contenere l’epidemia in atto, di garantire il pieno rispetto delle misure restrittive restando a casa soprattutto durante le imminenti Festività affinché non vengano vanificati gli incredibili sforzi sinora compiuti, tracciando così la strada per un più rapido ritorno alla normalità".