Mamma chiama 113, "non ho soldi per uova di Pasqua per i miei bambini"

Isernia. Telefona al 113 perché non può acquistare le uova di Pasqua per i suoi tre bambini: il Questore, Roberto Pellicone, manda una pattuglia a casa sua con il dono atteso.

Non poteva permettersi di comprare le uova di Pasqua per i suoi tre figli. E così, non sapendo che fare, una donna di Isernia ha telefonato al 113. La sua richiesta di aiuto non è caduta nel vuoto: in poche ore, una pattuglia della polizia ha consegnato i dolci a casa della famiglia, per la gioia dei tre bambini.

La donna - secondo quanto reso noto dalla Questura - aveva contattato il numero di emergenza rappresentando "il suo stato di indigenza e la difficoltà nell'esaudire il desiderio dei suoi bambini". Da qui la decisione del Questore di procurarsi le tre uova di Pasqua e di farle recapitare alla famiglia. "Sorpresi e meravigliati - riferisce la Questura - i bimbi hanno accettato l'inaspettato regalo da parte dei poliziotti con grande enfasi e gioia tra le lacrime della madre che ha ringraziato la Polizia di Isernia".