Bonus 600 euro: al via le misure dl Cura Italia

Bonus 600 euro ai lavoratori autonomi, finanziamenti alle pmi, voucher baby sitter, ammortizzatori sociali. Il primo pacchetto di misure contenute nel decreto legge 'Cura Italia' per le famiglie, i lavoratori e le imprese è finalmente partito. Il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, ha infatti comunicato nel pomeriggio di ieri che da oggi inizierà il pagamento del bonus 600 euro per oltre 1,8 milioni di lavoratori mentre dal Mise e dall'Abi è arrivato l'annuncio della disponibilità online del modulo che le pmi dovranno presentare per la richiesta di garanzia fino a 25mila euro.

Bonus 600 euro: saranno in pagamento indennità per oltre 1,8 milioni di lavoratori, l’11% a favore di liberi professionisti e collaboratori, il 67% di lavoratori autonomi e il 22% di lavoratori agricoli. Complessivamente sono arrivate oltre 4 milioni di domande e l'Inps, quindi restano da gestire ancora 3 milioni che l'Istituto punta a liquidare prima della fine della settimana.

"L'Inps ne ha già liquidate oltre un milione e continuerà fino a martedì: verranno pagate nei conti correnti con valuta dal 15 aprile al 17, anche grazie alla collaborazione del mondo bancario, con accredito in un solo giorno lavorativo". 

Bonus 600 euro aumento a 800 euro nel decreto di aprile:

Il ministro Catalfo a proposito dell'aumento bonus partita IVA da aprile ha scritto su Facebook: "Nuovo decreto, nessuno rimarrà indietro" - "Stiamo lavorando al prossimo decreto che in termini di risorse sarà più consistente rispetto a quello di marzo, in modo tale da poter aumentare l'importo dell'indennità per autonomi e professionisti fino a 800 euro e introdurre un Reddito di emergenza per le fasce più deboli della popolazione". "In questa crisi, l'ho detto e lo ribadisco, nessun lavoratore e nessun cittadino deve rimanere indietro", ha sottolineato la ministra.