Covid 19: Medici e dentisti in carenza di mascherine

Nell'emergenza per Covid 19, i medici ma soprattutto gli odontoiatri sono le categorie più a rischio a causa del contatto diretto con i pazienti e nel caso dei dentisti, con la bocca degli stessi. Raccogliamo la testimonianza di un giovane odontoiatra di Agnone  e del padre medico di base che per emergenze, hanno dovuto svolgere il loro lavoro anche in questa situazione difficile. Il giovane dentista iscritto all'ordine dei medici e degli odontoiatri di Isernia ha ricevuto dopo 50 giorni dall'inizio dell'emergenza, una email dove veniva invitato a recarsi ad Isernia per ritirare un numero di mascherine non specificato. Il ragazzo vista l'impossibilità di spostamenti in piena emergenza, si è ritrovato praticamente senza mascherine visto che non c'é stato neanche lo sforzo di mandarle direttamente a casa. Per quanto riguarda il padre medico di base e quindi in piena attività durante questa pandemia, le mascherine ricevute sono state 4 di cui 2 arrivate in questi giorni e di dubbia sicurezza. Vogliamo con questo articolo sensibilizzare gli organi competenti a una maggiore attenzione ricordando che i medici di base insieme agli odontoiatri, lavorano in condizioni precarie in questo periodo e privi di un numero adatto di equipaggiamenti fondamentali per svolgere il loro difficile lavoro troppo spesso poco menzionato e dimenticato.

Maris de Michele