Toma: Non c'è nessuna crisi, Giunta azzerata? Non sarà l'ultima volta

Al via lunedì prossimo in Consiglio regionale del Molise la sessione di bilancio. La programmazione dei lavori è stata suddivisa in tre sedute che si terranno sia in videoconferenza sia con presenza in Aula. Lunedì 20, a partire dalle 9.30, all'esame dell'Assemblea il Documento di economia e finanza regionale (Defr) 2020-2022 e il Bilancio di previsione pluriennale del Consiglio regionale 2020-2022.

Martedì 21 aprile, sempre con inizio alle 9.30, la Legge di stabilità regionale 2020, mercoledì (9.30) la Legge di Bilancio di previsione pluriennale 2020-2022.

"Siamo uniti nel fronteggiare l'emergenza sanitaria ed economica. Non c'è nessuna crisi all'interno della Giunta regionale". Lo afferma il presidente della Regione, Donato Toma, all'indomani della decisione di azzerare l'Esecutivo.

"Ieri sera, al temine della riunione di Giunta - spiega - ho invitato gli assessori a presentare le proprie dimissioni, chiedendo loro di partecipare in veste di consiglieri al prossimo Consiglio regionale fissato per la discussione del Bilancio regionale di previsione. È per me una prassi periodica, come annunciai in campagna elettorale, fare il cosiddetto 'tagliando' alla Giunta per verificare azioni e obiettivi raggiunti. Non è la prima volta e non sarà l'ultima".

Gli assessori Vincenzo Cotugno, Vincenzo Niro, Nicola Cavaliere e Roberto Di Baggio, fa sapere il Governatore, "hanno dichiarato di dimettersi, mentre l'assessore Luigi Mazzuto (esterno) si è riservato di comunicare la propria decisione".

"Chiedo a maggioranza e opposizione di affrontare la discussione sul bilancio in maniera responsabile quantomeno dal punto di vista dei toni, poi - aggiunge - ognuno voterà come lo ritiene opportuno in ossequio al grave momento che stiamo vivendo. Polemiche e distinguo eccessivi non sarebbero compresi dalla nostra splendida comunità che ha bisogno invece di risposte forti e concrete delle istituzioni. Uniti ne usciremo più forti. Come comunità e come istituzioni".